By

Fave e cipolle

Fave e cipolle è una di quelle ricette rigorosamente di stagione che mia nonna cucinava solo in determinati periodi dell’anno.
Ci sono ricette, o meglio sapori, che ci accompagnano per tutta la vita..perchè legati ad una persona o ad un momento particolare e che automaticamente accendono la luce dei ricordi..
Questi piccoli semi verdi, che insieme ai piselli sono uno dei simboli della primavera, mi riportano inevitabilmente all’infanzia..quando aiutavo mia nonna a sgranare i baccelli delle fave, appena raccolte dall’orticello dietro casa, e mi divertivo a giocare con quegli strani chicchi verdi che ogni tanto (molto spesso) sgranocchiavo con qualche pezzetto di pecorino che mia nonna lasciava “accidentalmente” sul tavolo :D
Ma avete mai assaggiato le fave appena raccolte? Chi ha la fortuna di avere l’orto sa benissimo quanto siano buone :D
“Fave e cipolle” non è altro che una semplicissima ricetta che combina  i sapori e i profumi che, per me, evocano per eccellenza la primavera..quella che porta in casa i primi sapori dolci dell’orto..sapori genuini, delicati e teneri, da assaporare nella maniera più semplice..con pochi ma essenziali ingredienti..cipollotti freschi e olio buono ;)
Un delicato abbinamento da accompagnare a crostini di pane abbrustolito per un connubio di sapori decisamente unico!!!
Un contorno (o un piatto unico se abbinato alla pasta) leggero e delicato, ideale sia per il pranzo che per la cena ;)
Visto che siamo nel pieno periodo delle fave, vi lascio la ricetta di mia nonna (io ho usato la pentola a pressione per “comodità” e perchè avevo poco tempo, ma se non siete di fretta usate la pentola preferibilmente di terracotta ;) )..
Fatele anche voi avrete un piatto tanto semplice quanto gustoso che vi conquisterà ;)

Pulire i cipollotti freschi, affettarli sottilmente e adagiarli nella pentola a pressione.

Foto Cipollotti affettati

Aggiungere un bicchiere di acqua, chiudere il coperchio, abbassare la valvola di sicurezza e cuocere per 10 minuti dall’inizio del fischio.

Nel frattempo sgranare le fave..
– staccare una delle due estremità del baccello, dividerlo a metà, aprirlo ed  estraete le fave (far scorrere il pollice lungo la parte esterna del baccello ;) )
– con una leggera pressione eliminare l’escrescenza che ricopre le fave e adagiarle, man mano in una coppa.

Foto Fave fresche pulite

* Piccolo accorgimento *
Se dopo aver staccato l’escrescenza alle fave, il colore della pellicina sottostante è
- chiaro vuol dire che la fava è fresca di giornata, può essere sciacquata sotto l’acqua corrente, e consumata;
- nero vuol dire che le fave sono raccolte da qualche giorno e, in questo caso (per evitare che risultino dure e amarognole, dopo la cottura), è necessario privarle del sottile strato di pelle che circonda i semi. Staccare quindi la pellicina, facendo una leggera pressione con le dita sulla buccia, e consumare le fave come si preferisce (cotte o crude ;) ).

Trascorsi i 10 minuti, aprire la pentola a pressione, aggiungere le fave (precedentemente lavate sotto l’acqua corrente) e aggiustare di sale.

Foto Fave fresche e cipolla

Richiudere il coperchio, e cuocere per 10 minuti dal momento del fischio della pentola a pressione (i tempi di cottura delle fave dipendono dalla loro grandezza e dalla loro freschezza).
A cottura ultimata, versare le fave con la cipolla in un tegame di terracotta (o in una pentola)

Foto Fave e cipolla

e cuocere a fiamma alta per qualche minuto in modo da far asciugare l’acqua in eccesso ;)

Foto Fave in umido

Servire con un filo di olio extravergine di oliva a crudo, accompagnando il tutto da crostini di pane abbrustolito..

Foto Fave e cipolle

Buon appetito!!! :D

* Consigli *
Le fave con la cipolla possono essere consumate sia come contorno che come piatto unico da abbinare
– alla pasta (va bene sia il formato lungo che corto)..sono infatti un sughetto di stagione leggero e delicato, che renderà la vostra pasta eccezionalmente buona ;)
- o a dei crostini di pane abbrustolito (in questo caso basta aumentare le porzioni delle fave e dei cipollotti ;) )

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>